Caronno P.lla: La Famosa Pizzeria “Donn’ Angelin” chiusa per Fallimento

la famosa pizzeria sita in Caronno Pertusella

Il tribunale di Monza ha nominato Pino Sorrentino come curatore per il Fallimento di Donn’ Angelin, la pizzeria sita in Caronno Pertusella e ora si sta guardando dentro ai conti della “Angelina Group” di Muggiò, che gestiva la catena di ristoranti napoletani popolari in tutta la nostra zona.

Sono cinque i locali chiusi per fallimento.

Oltre che a Muggiò, sono chiusi i locali di Bresso, Lissone, Caronno Pertusella in corso della Vittoria ed a Cislago lungo l’ex Varesina.

 

Il fallimento è stato formalmente dichiarato dal tribunale il 30 ottobre scorso –

mentre dal 6 novembre scorso si sono fermate tutte le attività.

Ora si sta cercando di capire l’entità del “buco”, per definire la pratica presso il tribunale competente martedì 3 marzo 2020.

Sono ben 140 persone i dipendenti coinvolti nel fallimento e attualmente senza lavoro, in attesa.

14 erano stati assunti a tempo indeterminato, 60 avevano un contratto a tempo determinato con scadenza alla fine di ottobre ed una sessantina avrebbe concluso la loro esperienza lavorativa a fine dicembre.

Perchè il Donn’Angelin piaceva? Sintetizzando, si potrebbe dire per i prezzi offerti, decisamente più bassi della concorrenza.

Ad esempio a pranzo si mangiava con 5 euro tutto compreso anche caffè ed amaro (oltre a pizza o primo, bevanda compresa e coperto).

Però, anche la vera pizza napoletana davvero molto buona, ed una cucina curata e gustosa, avevano principalmente il loro peso e valenza di gusto.

Per tante persone, come quelle che nei fine settimana e nelle sere infrasettimanali che si mettevano pazientemente in fila per entrare al ristorante di Caronno, una grave perdita.

Di certo “Donn’ Angelin” in poco tempo era diventato una vera “istituzione” nella zona per quanti cercavano un angolo di Napoli al Nord.

Primiano Mandunzio

 

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti qui e ricevi gratuitamente i nostri ultimi articoli via email
Potrai cancellarti quando vuoi
Commenti