Garbagnate: non ce l’ha fatta il bambino pachistano di 12 anni, residente a Saronno, che domenica 12 Agosto si era tuffato nel Villoresi (zona Fametta) senza più riemergere.

Dopo 24 ore di agonia e speranze, il giovane Pakistano non ce l’ha fatta.

Le condizioni erano apparse da subito gravissime, e solo la tenacia, l’umanità e l’altissima professionalità dei Vigili del Fuoco ha permesso di ripescarlo nonostante la forte corrente dell’acqua in quel punto, rianimarlo sul posto e facendo ripartire, dopo venti minuti dal ripescaggio, il giovane cuore con l’aiuto dei sanitari accorsi. Le sue condizioni all’arrivo in terapia intensiva dell’ Ospedale San Raffale di Milano, erano molto disperate. Delusione e rammarico per la tragica conclusione tra i nostri “Grisù” garbagnatesi, primi ad intervenire – coadiuvati dai VV.FF. di Rho e Milano con Automediche AREU – in particolare per il nostro vigile volontario con specializzazione “soccorso in ambiente acquatico” che lo tratto in salvo.

Sul corpo della giovane vittima è stata disposta l’autopsia.

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti qui e ricevi gratuitamente i nostri ultimi articoli via email
Potrai cancellarti quando vuoi
Commenti