Bollate: Una nuova presentazione del Bilancio partecipativo

Si terrà mercoledì 25 gennaio, alle ore 18,00 nella Sala Consiliare del Comune, il nuovo incontro pubblico di approfondita spiegazione del primo Bilancio Partecipativo di Bollate, il progetto Decidi tu!.

Finalità del progetto, modalità e i tempi di presentazione delle proposte per i quattro temi individuati e tanto altro ancora. Saranno questi i fili conduttori che guideranno l’incontro che vedrà la partecipazione dell’assessore al Bilancio Giuseppe de Ruvo e dell’Assessore alla Partecipazione Lucia Rocca.

Ma facciamo un ripasso sul progetto DECIDI TU!

Il Bilancio Partecipativo è uno strumento finalizzato ad attivare una partecipazione effettiva dei cittadini, coinvolgendoli direttamente nella scelta di come spendere una parte delle risorse del bilancio comunale.
Il Bilancio Partecipativo del Comune di Bollate, DECIDI TU! È partito nel mese di dicembre e si concluderà con la giornata del voto il 28 maggio. Tutti i cittadini sono chiamati a scegliere la destinazione di 400.000 euro del bilancio comunale presentando proposte su quattro temi fino ad esaurimento del budget previsto per ciascuno:

  • Giovani, cultura e sport – 50.000 euro
  • Famiglie e solidarietà – 50.000 euro
  • Interventi nelle Scuole – 200.000 euro
  • Ambiente e cura della Città – 100.000 euro

COME FARE PER PROPORRE UN PROGETTO?

È necessario compilare il questionario che si trova allegato al giornale comunale QUIBOLLATE di dicembre o reperibile nei punti informativi di distribuzione e raccolta dislocati in Città, ovvero: le quattro farmacie comunali, le due biblioteche, lo Sportello Polifunzionale e la sede della Polizia locale.

È anche possibile fare la compilazione online, entrando nella sezione dedicata sul sito del Comune di Bollate.

L’Amministrazione lancia l’appello: “E’ importante che tutti i cittadini conoscano questa iniziativa e che partecipino numerosi”.

 

Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti qui e ricevi gratuitamente i nostri ultimi articoli via email
Potrai cancellarti quando vuoi
Commenti