Programma canta

Il miglior modo per sbugiardarli è ricordagli le loro stesse parole.

Basta infatti andarsi a leggere il programma sottoscritto dal Sindaco Marone e dall’alleanza di centro-destra che vinse le elezioni nel 2007 per rendersi conto che quello che stanno facendo è l’opposto di quello che avevano promesso.

Parliamo di PE4, ovvero di quell’area posta a fianco al centro sportivo di Garbagnate e di fronte al Bowling tanto per intenderci, dove le ultime decisioni del Consiglio Comunale sostenuto da una risicata maggioranza ottenuta grazie ad un Consigliere eletto nelle file dell’opposizione, hanno di fatto deliberato la costruzione di un centro commerciale tra Garbagnate e Bariana.

Cercando PE4 all’interno del documento programmatico pubblicato in campagna elettorale nel 2007 dal Sindaco e i suoi allegati si potevano leggere le seguenti testuali parole:

Tutta l’area del Parco delle Groane, area sopra la Biscia, il prosieguo dell’area PE4 rimarranno e diventeranno sempre più una cintura di verde di Garbagnate.

e ancora:

Attueremo l’ampliamento e la ristrutturazione del Centro sportivo, con la costruzione sull’area del PE4 di un nuovo Palazzetto dello Sport, tramite il contributo del Coni. Questo consentirebbe di creare un nuovo centro ricreativo – sportivo e di poter unire Garbagnate – Bariana – S. Maria Rossa.

ed infine:

È fondamentale che il Parco rimanga area a verde, pertanto ci batteremo affinché esso possa essere nel tempo addirittura ampliato. Questo potrà avvenire se riusciremo a connettere alla superficie consolidata esistente del parco, la parte sovrastante della Bisca e il collegamento del PE4. Ciò comporterebbe poter racchiudere in un’unica area a verde la nostra città.

Per carità, tutti hanno diritto di cambiare idea, però se sono stati eletti sulla base di idee ben precise e le stesse cambiano, bisognerebbe avere l’onestà intellettuale di chiedere agli elettori nuovamente la fiducia, altrimenti non si fa politica, ma si tradisce il volere del cittadino.

201023

Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti qui e ricevi gratuitamente i nostri ultimi articoli via email
Potrai cancellarti quando vuoi
Commenti