Due Forti Boati nella mattinata, forse la colpa è di due jet che hanno superato il “muro del suono”. Indagini in corso

Vetri che hanno vibrato per alcuni secondi oltre a due forti boati hanno spaventato tanti cittadini del nord Milano

Due boati uditi da Bollate a Garbagnate e oltre hanno fatto tremare le finestre alle 11.15 di questa mattina 22 marzo.

In tanti si chiedono cosa sia successo, da Garbagnate,Arese e Bollate ma anche nei paesi limitrofi arrivando fino a Bergamo.

Anche gli Studenti della zona, nelle loro aule, si sono chiesti cosa fosse successo.

Una delle supposizioni è che due aerei (caccia) abbiano infranto il muro del suono. Si parla di “muro del suono” perché la resistenza dell’aria aumenta sempre di più con l’aumentare della velocità dell’aereo, e diventa elevatissima (quasi una barriera fisica) quando la velocità si approssima a Mach 1 (1200 km/h al livello del mare, 1050 km/h a 1100 metri di quota): in quel momento le molecole d’aria non fanno più in tempo a spostarsi per lasciare spazio all’aereo e vengono urtate, provocando il famoso fenomeno del “bang” sonico.

I centralini della Polizia Locale di tutte le cittadine del nord ovest Milano sono stati presi d’assalto mentre dal Centralino del Comando Provinciale di Milano non risultano incendi o esplosioni di rilevanza elevata.

Uditi i boati anche a Legnano e nella provincia di Varese.

Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti qui e ricevi gratuitamente i nostri ultimi articoli via email
Potrai cancellarti quando vuoi
Commenti