urban-blog-tv

Garbagnate, “Città Multiculturale”

sssIl Sindaco Pioli e la sua giunta comunale vorrebbero vedere una “Garbagnate multiculturale” dove gli immigrati facciano parte integrante della società.

Facciamo il punto.

Gli stranieri residenti sono 2.234 e rappresentano l’6,20% della popolazione ed arrivano da paesi della Comunità Europea, dalla Cina, dall’Est Europa, dall’Africa e dall’America Latina. Persone con culture diverse che vivono e lavorano a Garbagnate.

“La politica comunale deve favorire la civile convivenza e l’accoglienza dei nuovi cittadini” – scrive il Sindaco PierMauroPioli nella prefazione de “Il mondo è fra noi. La Città Multiculturale”, opuscolo stampato di recente dall’amministrazione comunale (visibile sul sito comunale tramite link a fine articolo) che raggruppa numeri e percentuali e cita gli impegni presi dall’amministrazione a favore degli stranieri dal 2012 ad oggi.

“Ora, bisogna andare avanti, si deve proseguire il progetto”, dichiara il Sindaco che nel 2013 fu fra i primi sindaci a firmare la carta d’identità ai profughi accolti in città con l’emergenza sbarchi.

Attualmente, le etnie regolarmente registrate presenti in città sono così divise: 437 Romeni, 277 Albanesi, 266 Peruviani, 128 Ucraini,115 Marocchini, 110 Ecuadoriani e 98 Cinesi. Fra i minori, su 4.467 residenti sono 564 gli stranieri al di sotto dei 18 anni, pari al 12,63%. Nelle nostre mense scolastiche sono 103 i pasti speciali serviti ogni giorno rispettando diverse regole religiose.

Oggi, tra i problemi più immediati da affrontare ci sono lavoro e casa.

In 293 si sono iscritti al centro di orientamento per il lavoro.

Nel 2014 al bando “Case popolari” del comune si è registrata una graduatoria di 288 domande ammissibili, di queste, 90 quelle di cittadini stranieri.

Il Sindaco, in una recente intervista riportata da un quotidiano ha dichiarato:

“Ai cittadini stranieri chiediamo il rispetto delle regole e nello stesso tempo vogliamo assicurare i diritti di cittadinanza garantendo istruzione, alloggio dignitoso, assistenza socio-sanitaria”.

Dal 2011 a settembre 2015 hanno acquisito la cittadinanza italiana a Garbagnate Milanese 182 persone provenienti da tutti i continenti. A tutti è stata donata copia della Costituzione e il tricolore.

Ora, non ci resta che aspettare le dichiarazioni ufficiali sul “Punto di Vista” dell’amministrazione Comunale Garbagnatese sulla destinazione del vecchio Ospedale di Garbagnate.

I dati sopra riportati sono stati estrapolati dal sito del Comune di Garbagnate al link sotto riportato

http://www.comune.garbagnate-milanese.mi.it/allegati/6026%5E1453248000_lacittamulticulturale.pdf

Mercoledi prossimo 27 gennaio, sulla questione “destinazione vecchio Ospedale” , se ne parlerà nella trasmissione “Punti di Vista” in onda dalle 18.30 su RadioPanda con importanti ospiti in studio.

Commenti